Il paradiso all’improvviso: il Camping Vidor a Pozza di Fassa

Durante le vacanze invernali abbiamo fatto una mini vacanza di qualche giorno in Trentino, per la precisione a Pozza di Fassa presso il Camping Vidor Family & Wellness Resort. Avevamo scoperto questo campeggio nella sua versione estiva  ed è stato amore a prima vista. Una volta tornati a casa, le bambine periodicamente ci chiedevano: “torniamo al Vidor?” e così, detto fatto, abbiamo prenotato una piazzola per i primi giorni di Gennaio.

camping vidor

Cosa rende speciale il Camping Vidor? 

In tanti ci avete chiesto cosa c’è di veramente speciale in questa struttura. Posso rispondervi con una semplice parola: l’accoglienza. Sembra scontato ma non lo è. A volte si arriva in strutture che si proclamano family friendly ma poi in realtà non lo sono. Al Camping Vidor tutto ruota intorno ai bambini e quindi alla felicità di tutta la famiglia, perché quando i bambini sono contenti, lo sono anche mamma e papà.

Al nostro arrivo l’atmosfera è calda e accogliente e facciamo subito il baby check in, grazie al quale anche i bambini riescono ad arrivare al desk della reception!  La piazzola ci viene assegnata; veniamo accompagnati a posizionare il camper e aiutati nel collegare la corrente. Vista la quantità di neve l’aiuto è molto apprezzato! Siamo tutti e quattro così  eccitati perché il panorama intorno a noi è a dir poco incantevole e le bambine si lanciano subito sulla neve. Passiamo questa giornata ad esplorare, giocare sulla neve,  e a fare super discese di bob proprio lungo le stradine del campeggio! Inoltre, proprio poco fuori dal campeggio, abbiamo scoperto una stradina leggermente in salita. C’è una motoslitta che fa da navetta, per poi scendere con il bob o la slitta. Ovviamente abbiamo provato anche noi (salendo a piedi però!) e tanto divertimento assicurato! Ha nevicato per quasi tutto il giorno ed è stato magico vedere così tanta neve insieme!

camping vidor

Dedichiamo la nostra seconda giornata alla neve! Con un trenino (fermata al campeggio), ci spostiamo verso Pera di Fassa dove c’è un playground sulla neve. Scegliamo quest’opzione perché le bambine non sciano ancora, ma sappiate che ci sono tantissime piste, fra cui una che passa proprio attraverso il campeggio. Le ore passano davvero veloci tra il playground e discese più wild con il bob sui pendii circostanti.

Quando torniamo il divertimento non è ancora finito perché il Camping Vidor offre ai suoi piccoli ospiti uno spazio davvero unico nel suo genere, “Il Mondo di Otta”. Posso affermarlo con certezza, le nostre bambine potrebbero stare lì ore ed ore e dimenticarsi completamente di noi. Uno scenario montano quasi fiabesco, nascondisci, corde, scivoli, ponti tibetani! Nel frattempo noi ci rilassiamo nell’area relax adiacente e abbiamo anche il tempo per sfidarci a ping-pong! E’ attivo anche un baby club con le animatrici con altri spazi dedicati ai più piccoli e attività organizzate per intrattenere i bambini, tra cui l’amatissima baby dance.

camping vidor

Per l’ ultimo giorno di vacanza decidiamo di fare relax completo e passiamo la giornata nello strepitoso parco acquatico. Facciamo il biglietto giornaliero (29 euro tutta la famiglia), con la possibilità di entrare ed uscire, così torniamo in camper per pranzo. E’ qui che ho girato il famoso video: “La porta del paradiso” che ha ottenuto più di 13.000 visualizzazioni!  Paradiso per mamma e papà ma anche per i bambini con i 3 scivoli e i giochi d’acqua!

 

camping vidor

Informazioni pratiche:

  • Se avete intenzione di organizzare la vostra vacanza durante vacanze o ricorrenze particolari, meglio prenotare o quantomeno mettersi in contatto con il campeggio. Questo è il sito ufficiale. Se non avete un vostro mezzo ma vi affascina l’idea di vivere una vacanza immersi nella natura ma anche con tutte le comodità del caso, il Camping Vidor ha a disposizione diverse soluzioni, tra cui delle nuovissime Family Suites.
  • Le catene sono indispensabili (oltre che obbligatorie per legge). camping vidorNoi le abbiamo montate appena dopo il centro abitato nei parcheggi degli impianti di risalita.
  • I servizi igienici dedicati ai campeggiatori sono caldi, accoglienti ed esteticamente molto belli, sembra di entrare in uno chalet di montagna. Cè una parte dedicata anche i bambini con wc e lavabi della loro misura; un’altra parte con le doccie molto spaziose!
  • All’interno del campeggio oltre a tutto quello che abbiamo già citato, c’è un piccolo ma ben fornito supermercato e un ristorante/ pizzeria ottimo.

 

Tagged , , , , , ,